[day tips 05] lavorare con il cliente in modo efficace, anche in asincrono: la bacheca della pianificazione editoriale condivisa

Ci siamo detti: come facciamo a rendere completamente visibile tutto il lavoro che facciamo per il nostro cliente e allo stesso tempo dargli modo di partecipare e contribuire quando si rende necessario oppure ne ha voglia?

Tutto questo è possibile lavorando con una “bacheca”, che ripetiamo è condivisa con il cliente, il luogo dove gestiamo tutta la pianificazione editoriale concordata con il cliente; per questo abbiamo adottato una piattaforma, semplice e immediata, consultabile con un normale browser e che probabilmente già conosci, si chiama Trello. Ma se ancora non la conosci, perchè non ti fai un giro qui per vedere le sue potenzialità, ma che noi personalizziamo ad hoc con voci nostre, specifiche e relative all’attività di social selling e social recruiting?

[Vedi la panoramica direttamente sul sito del produttore, ma non rappresenta quella personalizzata, visibile nell’immagine in alto https://trello.com/tour].

La bacheca di pianificazione rappresenta a tutti gli effetti, dal nostro lato, la più completa e esaustiva espressione della scrivania di lavoro con cui lavoriamo giorno per giorno; serve a gestire le singole attività utilizzando le “schede”, utilissimi contenitori multifunzione:

  • nelle “schede” riportiamo il testo e l’eventuale link all’articolo del post programmato per la pubblicazione, come previsto dalla pianificazione editoriale stabilita con il cliente;
  • è possibile, sia per noi sia per il cliente sfruttare il potenziale visivo delle “schede” per individuare facilmente quando c’è stata la pubblicazione, sulla time line cliente o Gruppo tematico scelto nella strategia editoriale, oppure per vedere semplicemente i post in programmazione;
  • al cliente diamo la possibilità di effettuare, se vuole o se necessario, l’attività di revisione del post, ante pubblicazione. Vale la stessa cosa per il flusso di messaggi PM (messaggi privati che inviamo nell’attività di Social Selling a nome del cliente ai contatti target durante il percorso di avvicinamento (vedi); parliamo del messaggio di contatto, del “welcome message” subito dopo il contatto e durante le comunicazioni periodiche, con cui iniziamo a dialogare con il contatto target, per arrivare alla “conversione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.